Possedere una società offshore

I fattori che incidono sulla scelta di possedere una società offshore discendono da numerosi eventi, qui ne elenco alcuni:

  1. La crisi economica globale che produce impoverimento generale, con la conseguente riduzione della produzione e dei consumi interni;
  2. La crisi finanziaria che ha colpito il sistema bancario con il conseguente “credit crunch” che ha sostanzialmente arrestato i flussi di finanziamento verso le imprese e verso le famiglie;
  3. La strategia a livello fiscale di tipo eccessivamente punitivo e l’altissimo livello di tassazione;
  4. L’incredibile rigidità dovuta all’eccessiva burocratizzazione dell’amministrazione pubblica;
  5. La scarsa produttività e l’alto costo del lavoro.

Quali sono i vantaggi che offrono le società offshore?

Innanzitutto può essere amministrata da un Nominee Director, come detto un “Direttore fiduciario”. Questo adempie a tutti gli obblighi amministrativi della Società, facendo in modo che il reale beneficiario sia libero da tutte le incombenze burocratiche e dal mostrare il suo nome nei pubblici registri. Il Nominee Director firma atti della Società, ma non ha potere esecutivo, quindi non può prendere alcuna iniziativa se non dietro precise disposizioni del reale beneficiario.

Perché avere dei Nominee?

Usando un Nominee Director e/o un Nominee Shareholder (“Direttore e Azionisti Incaricati/Nominati/Fiduciari”) è possibile: avere totale privacy ed evitare di rendere visibile il proprio nome come amministratore o azionista di una Società. Al posto del proprio nome sarà visibile il nome dei nominee; impedire alla concorrenza di sapere quello che si sta facendo con una nuova società; impedire la pubblicazione del proprio nome e del proprio indirizzo, per proteggersi da aggressioni o ritorsioni da parte della criminalità (sequestri, minacce, etc..) proteggere beni in caso di divorzio, oppure da possibili futuri creditori.

Puoi aprire conti bancari esteri

Se hai problemi bancari in Italia e le porte sono ormai chiuse noi possiamo gestirti l’apertura con massima riservatezza di un conto estero per poter effettuare i tuoi pagamenti ed acquisti gestibili online. Le banche italiane sono molto rigide pertanto anche solo entrare in una centrale rischi per un pagamento ritardato mette il tuo nome in crisi. Ti guideremo con la massima riservatezzanel trasferire i tuoi risparmi al sicuro.

Puoi intestare immobili ad una società estera onshore o offshore

E’ possibile intestare beni immobili posseduti in Italia a una società onshore o offshore. Tale condizione consente di pagare le tasse relative all’immobile in Italia ma lo preserva da ulteriori azioni. In effetti si applica una sorta di “trustizzazione” all’immobile, la proprietà diventa di fatto anonima e la vendita del bene diventa semplice senza alcun atto notarile.

Infatti, occorre solo cedere le quote della società onshore o offshore e con una piccola spesa si diviene proprietari dell’immobile. Esistono anche altre soluzioni che sono sviluppate in relazione alle diverse esigenze dei Clienti.

Puoi avere il tuo Ufficio di Rappresentanza in Italia

Sì è proprio vero. Puoi avere l’Ufficio di Rappresentanza della tuasocietà estera in Italia senza soggettività tributaria. Una delle fasi preparative al processo di investimento diretto è sicuramente quella di avviare un Ufficio di Rappresentanza.

In questo caso la società estera investe sul territorio italiano senza acquisire una vera soggettività “tributaria”.

E’ una soluzione che richiede investimenti nettamente inferiori se comparati ad una stabile organizzazione e consente di svolgere attività promozionali, analisi di mercato, ricerca di clienti/fornitori e raccolta d’informazioni.

Il tuo Ufficio di Rappresentanza avrà solo funzione accessoria alla penetrazione della società esteranel mercato italiano, non potendo svolgere attività commerciali o produttive.

In merito agli aspetti giuridici, proprio per la sua caratteristica non operativa, l’Ufficio di Rappresentanza è disciplinato in modo simile nei vari ordinamenti nazionali. L’ufficio in questione rappresenta solo un centro di costo, deducibile dall’azienda madre e non è sottoposto ad alcun carico fiscale visto che non produce alcun reddito.

Se viene chiesto di svolgere anche attività commerciale o produttiva, dovrà essere riconsiderata come una filiale, quindi come un soggetto giuridico o stabile organizzazione presente su un territorio italiano.

Avv. Giorgio Maria Salvatori – Founder Salvatori & Partners